Geopop

Geopop смотреть последние обновления за сегодня на .

Il World Wide Web ha più di 30 anni, ma quasi 3 miliardi di persone non usano internet

44375
4434
133
00:08:06
17.08.2022

Ogni giorno la popolazione mondiale passa in media 7 ore online, anche se nel 2021 circa 3 miliardi di persone non hanno fatto accesso a internet. Come siamo arrivati a far entrare così tanto nella nostra quotidianità l’uso di internet? In questo video ripercorriamo in breve la storia della nascita della rete che connette tutti i computer del mondo: dalla creazione della DARPA da parte di Eisenhower, al protocollo di controllo della trasmissione (TCP/IP) di Bob Kahn e Vint Cerf, fino al primo sito web della storia del 1991. Dopodiché scopriamo come, dove e quanto viene utilizzato internet nel mondo e in Italia, stando ai dati delle numerose ricerche redatte negli ultimi anni. Infine vediamo come è strutturato il World Wide Web nella sua divisione tra Surface Web, Deep Web e Dark Web. 00:00 La storia di Internet 00:30 Gli anni '50: l'invenzione dei terminali e di Arpanet 01:25 Gli anni '60: la prima comunicazione tra due terminali 02:00 Gli anni '70: il Protocollo di controllo della trasmissione (TCP/IP) 02:23 Chi è il creatore del World Wide Web? 02:40 6 agosto 1991: il Cern di Ginevra mette online il primo spazio web della storia 03:06 Il Terzo Millennio e l'accessibilità alla rete internet 03:38 Qual è la popolazione più connessa a Internet? 03:53 Quanto siamo connessi in Italia? 04:11 Il Digital Global Overview Report del 2022 05:30 Com'è fatto il World Wide Web? I NOSTRI VIDEO SUGGERITI CAVI SOTTOMARINI - la fibra ottica del mondo passa in fondo agli oceani, altro che satelliti - Ep-1 Come funziona davvero una rete Wi-Fi pubblica e come evitare i rischi che si corrono usandola I NOSTRI ARTICOLI CORRELATI 🤍 🤍 🤍 🤍 Credits -DataReportal (2022), “Digital 2022 Global Digital Overview,” retrieved from 🤍 -Paul Clarke -Matthew Hutchinson -Andreas Franzkowiak -Véase el historial del archivo -Bjørn Christian Tørrissen -The Royal Society -Unknown author - International Telecommunication Union ( ITU ) World Telecommunication/ICT Indicators Database

Crollo del Ponte Morandi, l'inedita ricostruzione video in 3D al momento del collasso

933026
50734
1725
00:08:43
13.08.2022

Abbiamo ricostruito in un’inedita animazione 3D il crollo del ponte Morandi di Genova, avvenuto il 14 agosto 2018 alle ore 11.36. La caduta del Viadotto Polcevera provocò 43 vittime, numerosi feriti e oltre 500 sfollati. Oggi sono passati quattro anni da quella tragica mattina di estate, dove il solito esodo di ferragosto si riversava sulle strade di tutt'Italia. Il ponte è crollato a causa della mancata manutenzione degli stralli della pila 9 che, dopo il cedimento di uno di questi stralli, ha provocato il collasso dell'intera pila su se stessa, trascinando con sé tutto il traffico che transitava in quel momento. In questo video mostriamo un’animazione 3D del tutto inedita, realizzata dal team Geopop, in cui ricostruiamo il momento del crollo del viadotto dal punto di vista tecnico scientifico. Oltre alla dinamica e alle cause della caduta, riporteremo alcuni dati sulle perizie e le indagini tecniche e mostreremo il Viadotto San Giorgio, il nuovo ponte progettato da Renzo Piano per Genova dopo la demolizione del Morandi. 00:00 Come e perché è crollato il Ponte Morandi? 00:35 Com’era fatto il Viadotto Polcévera? 01:28 Analizziamo la struttura nel dettaglio 02:11 Perché Morandi progettò un ponte così? 02:31 Cosa ha innescato la caduta? 03:30 Il momento del crollo del Ponte Morandi in 3D 04:54 Cosa successe il 14 agosto 2018? Le perizie e le indagini 05:48 I precedenti campanelli d’allarme 06:53 La demolizione del Ponte Morandi e il nuovo Viadotto San Giorgio 07:43 L’importanza della manutenzione delle nostre infrastrutture #pontemorandi #crollo #genova #geopop ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: - La ricostruzione 3D del crollo sul ghiacciaio della Marmolada: 🤍 - Il naufragio della Costa Concordia: 🤍 - Il disastro della diga del Vajont: 🤍 - La simulazione del crollo delle Torri Gemelle: 🤍 - L’incidente ferroviario di Viareggio: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: - 🤍 - 🤍 - 🤍

The Golden Age Is Over - Peter Zeihan Economic Disaster is Already Here

27107
893
105
00:15:11
15.08.2022

The Golden Age Is Over - Peter Zeihan Economic Disaster is Already Here Peter Zeihan is an American geopolitical analyst, author, and speaker. He analyses data from geography, demographics, and global politics to understand economic trends and make predictions. His latest books is, 'The End of the World is just the Beginning: Mapping the Collapse of Globalization' Source: 🤍 🤍 🤍 🤍 🤍 Economic Disaster is Already Here - Peter Zeihan 🤍 𝗙𝗼𝗿 𝗮𝗻𝘆 𝗯𝘂𝘀𝗶𝗻𝗲𝘀𝘀 𝗲𝗻𝗾𝘂𝗶𝗿𝘆 & 𝗰𝗼𝗽𝘆𝗿𝗶𝗴𝗵𝘁 𝗶𝘀𝘀𝘂𝗲: 𝗯𝗶𝘁𝗵𝘆𝟳𝟮𝟯🤍𝗴𝗺𝗮𝗶𝗹.𝗰𝗼𝗺 Disclaimer: = 𝕀𝕞𝕡𝕠𝕣𝕥𝕒𝕟𝕥! None Of These News, Images, Music & Video Clips Were Created/owned By Us. -this Video Is Purely Fan-made, If You (Owners) Have Seen Your Content And Want To Remove This Video, Please Message Us Privately Or Mail Us 𝗯𝗶𝘁𝗵𝘆𝟳𝟮𝟯🤍𝗴𝗺𝗮𝗶𝗹.𝗰𝗼𝗺 Before Doing Anything, Please Send Us A Mail. We Will Respectfully Remove It Immediately. copyright Disclaimer Under Section 107 Of The Copyright Act 1976, Allowance Is Made For "Fair Use" For Purposes Such As Criticism, Comment, News Reporting, Teaching, Scholarship, And Research. Fair Use Is A Use Permitted By Copyright Statute That Might Otherwise Be Infringing. Non-profit, Educational, Or Personal Use Tips The Balance In Favor Of Fair Use. some of related channel: CaspianReport , Whatifalthist , Knowledgia , Economics Explained , China Uncensored , The Armchair Historian , America Uncovered , Countryballs Explained , DW Documentary , Futurology , Economics AltSimplified , Economic Raven , Mahanology , Global Economics , VisualPolitik EN , PolyMatter , General Knowledge , Dr. Top 10 , OverSimplified , Jay Foreman , Good Times Bad Times, GEOPOP, The Changing Order a

Sovrappopolazione: siamo troppi sulla Terra? I dati dimostrano che lo stile di vita è più impattante

504962
22592
1703
00:10:38
14.01.2022

Sulla Terra siamo quasi 8 miliardi di persone: questo è il dato aggiornato al 2021 sulla popolazione mondiale. Il problema quindi è che siamo troppi? In effetti, spesso la sovrappopolazione, ovvero l’eccesso di popolazione presente in un determinato territorio, viene considerata l’unico problema del nostro Pianeta e si sottovalutano altri fattori che hanno una ricaduta maggiore come lo stile di vita che conduciamo. I dati dimostrano che nel calcolo dell’impatto delle attività umane sull’ambiente la variabile “sovrappopolazione" incide soltanto in parte. In questo video spieghiamo qual è il vero impatto dell’uomo sulla Terra e che ruolo giocano numero di persone, tecnologia e consumo a livello globale di risorse, energia e spazio. 00:00 Quanti siamo sulla Terra? 00:44 La crescita della popolazione mondiale 01:31 è la sovrappopolazione il vero problema del Pianeta? 02:00 Cosa dicono i dati 03:08 Qual è l’impatto dell’umanità sulla Terra? 04:14 Il fattore che incide di più è lo stile di vita che conduciamo 05:00 Gli Stati che impattano di più 05:32 Esistono soluzioni al problema? 06:04 E se fossimo meno persone sul Pianeta? 06:48 Il fattore “chiave" è il progresso tecnologico 07:26 I dati a supporto 08:50 La futura decrescita della popolazione mondiale secondo le stime dell'ONU #popolazione #geopop Qui la rivista Geopop: 🤍

E se nel mondo esistessero solo 100 persone? Ecco l'identikit dell'essere umano medio

347718
19618
673
00:08:28
08.06.2022

E se la popolazione mondiale fosse di sole 100 persone, come sarebbe la società e dove vivrebbe? In questo video ipotizziamo come potrebbe essere l’umanità nel caso in cui sulla Terra esistessero solo 100 persone. Mantenendo le proporzioni dell'attuale popolazione mondiale, insomma, proveremo a scattare una fotografia statistica degli ipotetici ultimi 100 abitanti del Pianeta, spiegando chi sarebbero, in quali luoghi abiterebbero, che lingua parlerebbero e come sarebbe distribuita la ricchezza. Inoltre proveremo a stilare l'identikit dell'essere umano statisticamente più rappresentativo del mondo. 00:00 Come sarebbe l'umanità se fossimo solo in 100 sulla Terra 00:33 La distribuzione nei diversi continenti 01:10 Quante persone vivrebbero in città e quante in campagna? 01:54 In che tipo di contesto? 02:23 La suddivisione per sesso e fasce d'età 03:12 Come sarebbe distribuita la ricchezza? 05:05 Le religioni più praticate 05:56 E quali lingue parlerebbero? 06:57 Chi sarebbe l'essere umano più rappresentativo del Pianeta? I NOSTRI VIDEO SUGGERITI -Sovrappopolazione: siamo troppi sulla Terra? 🤍 -I numeri della popolazione italiana: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI CORRELATI -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #popolazione #geopop

La zanzara che ciuccia il sangue al microscopio: ha una maledetta proboscide a sei aghi

932902
34553
1356
00:06:49
26.07.2022

Ogni estate veniamo punti da questi insetti fastidiosi: le zanzare, gli animali più letali al mondo. Con la loro proboscide a sei aghi le femmine di zanzara ci pungono, segano la nostra pelle, ci sputano dentro per anestetizzarci e succhiano il nostro sangue, riuscendo addirittura a penetrare attraverso i vestiti. Ma vi siete mai chiesti perché le zanzare pungono solo alcune persone, come funziona la loro proboscide e cosa se ne fanno del nostro sangue? 00:00 Intro 00:28 Perché le zanzare pungono alcune persone più di altre? 01:38 Come succhiano il sangue le zanzare? La struttura della proboscide 02:07 Cosa inietta nella nostra pelle? 02:29 È davvero l'animale più letale al mondo? 02:55 Perché le punture di zanzara si gonfiano? 03:21 Quanto sangue succhiano? 03:40 Perché pungono solo le femmine e i maschi no? 04:28 Come fanno a pungere attraverso i vestiti? 05:07 Dove depongono le uova? 05:47 Perché ronzano? #zanzare #geopop I NOSTRI ARTICOLI CONSIGLIATI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍

La simulazione del crollo delle Torri Gemelle vent'anni dopo gli attentati dell'11 settembre 2001

668277
31595
3790
00:10:47
11.09.2021

Nel giorno del ventesimo anniversario degli attentati dell'11 settembre 2001 vi mostriamo la simulazione del crollo delle Torri Gemelle del NIST, il National Institute of Standards and Technology. Nel video ricostruiamo la dinamica della caduta delle Twin Towers per capire cosa è successo veramente durante l'attacco terroristico al World Trade Center di New York, che lasciò il mondo con il fiato sospeso e causò oltre 2600 vittime. Gli attentati del 9/11 furono quattro attacchi suicidi coordinati, pianificati da un gruppo di terroristi di al-Qaeda, contro obiettivi civili e militari degli Stati Uniti d'America, fra i quali il World Trade Center. I quattro attacchi causarono la morte di oltre 2.900 persone. La mattina di martedì 11 settembre 2001 due dei quattro aerei di linea vennero dirottati sulle Twin Towers, schiantandosi contro i due grattacieli simbolo di New York e provocandone la caduta. Il primo aereo colpì la Torre Nord alle 8:46 del mattino, tra il 93° e il 96° piano. Le emittenti televisive interruppero la loro programmazione per trasmettere le immagini di quello che stava accadendo. Il secondo aereo si abbatté contro la Torre Sud alle 9:02, tra il 77° e l’85° piano, e questa volta il mondo vide l’impatto in diretta. Nonostante siano trascorsi 20 anni restano ancora molti dubbi sulle dinamiche della tragedia. Se i due edifici hanno resistito alla collisione con gli aerei allora perché sono caduti? In questo video spieghiamo come sono crollate le Torri Gemelle dal punto di vista tecnico-scientifico, riprendendo la versione del NIST che è quella più accreditata. 00:00 Come sono crollate le Torri Gemelle? 01:06 Il progetto costruttivo del World Trade Center 02:00 Le Twin Towers erano state collaudate per resistere all'impatto di un aereo? 03:32 La struttura delle Torri Gemelle 04:49 La spiegazione del crollo secondo il NIST 05:06 Cosa è accaduto l'11 settembre? 05:56 Perché le torri sono cadute? 06:53 Le cause dell'incendio divampato 08:08 La teoria del complotto e i dubbi sul crollo delle Twin Towers Report NIST: 🤍 Per chi fosse interessato, questo è il mio libro UN TESORO AL PIANO TERRA: 🤍 #11settembre #attaccotorrigemelle #geopop

Esiste davvero il triangolo delle Bermuda? In realtà il "mistero" ha una spiegazione scientifica

700661
26447
414
00:05:11
27.09.2021

Esiste un luogo nell’Oceano Atlantico settentrionale in cui le navi e gli aerei spariscono misteriosamente: il Triangolo delle Bermuda, conosciuto anche come triangolo del diavolo o maledetto. Una linea immaginaria unisce tre vertici formando un triangolo di oltre un milione di km2: a Nord l’isola di Bermuda, la principale dell’arcipelago, a Sud il punto più orientale dell’isola di Porto Rico, nei Caraibi, e il vertice Ovest caratterizzato dal punto più meridionale della penisola della Florida, negli Stati Uniti. Ma esiste davvero il Triangolo delle Bermuda o è soltanto una leggenda? In questo video faremo chiarezza su uno dei misteri più discussi di sempre e spiegheremo cosa succede dal punto di vista scientifico e perché questo luogo è teatro di inspiegabili sparizioni. 00:00 Il mistero del Triangolo delle Bermuda 00:28 Dove si trova? 00:53 Le sparizioni di navi e aerei 01:08 Il mistero del volo 19 scomparso nel 1945 01:34 Le ipotesi sovrannaturali per spiegare le sparizioni d navi e aerei nel Triangolo Maledetto 01:57 Cosa c'è dietro al mistero del Triangolo delle Bermuda? 03:38 Perché tanti incidenti? 04:12 Ma è davvero uno dei luoghi più pericolosi al mondo? #triangolodellebermuda #geopop

Perché si formano i fulmini? Vi spiego cosa succede prima di una scarica e rispondiamo alle FAQ

295878
32188
546
00:09:26
07.06.2022

I fulmini sono delle scariche elettriche generate da differenze di carica tra nubi o tra nube e suolo; potremmo dire che questi fenomeni atmosferici sono "energia pura". Ma a cosa sono dovuti, come si formano e dove? In questo video spieghiamo il meccanismo di innesco del fulmine, che tipi di fulmine esistono e rispondiamo alle domande più frequenti che vi sarete certamente posti durante un temporale. 00:00 Come si innescano i fulmini? 00:52 Perché si formano i fulmini? 02:46 La differenza tra saette e fulmini 03:00 I tipi di fulmine 04:26 Come si calcola la distanza di un fulmine 05:12 Sfatiamo alcuni falsi miti sui fulmini 05:18 Una stessa persona può essere colpita più volte da un fulmine? 05:48 Qual è il luogo dove ci sono più fulmini? 06:06 Ma gli alberi attirano davvero i fulmini? 06:23 La macchina è un luogo sicuro per ripararsi? 06:58 Posso toccare una persona colpita da un fulmine? 07:13 È vero che un fulmine non colpisce mai due volte lo stesso punto? 07:34 Il fenomeno dei fulmini vulcanici Credit: -Scott Manley -EYECATCHER VIDEO -NASA -Darcy Bevens - Center for the Study of Active Volcanoes - University of Hawai'i at Hilo -AGU / Cimarelli et al., 2016 -Daniele Macis Per il monitoraggio dei fulmini in tempo reale:🤍 ALTRI NOSTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Come si forma un uragano: 🤍 -Lo tsunami più alto del mondo: 🤍 -Come avvengono le inondazioni e perché in Italia sono così frequenti? 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #fulmini #fenomeninaturali #geopop

Il Giappone raccontato in breve: tutti gli aspetti geografici, culturali ed economici più fighi

182969
14332
695
00:11:35
30.06.2022

Questo è il Giappone! Nel primo video della serie "Prima di partire per..." raccontiamo in breve tutto ciò che riguarda il Paese del Sol Levante. La nazione è un arcipelago di 6852 isole situata nell'Oceano Pacifico ed è famosa per essere la patria di manga e anime famosi in tutto il mondo, come One Piece e i Pokémon, della Nintendo e dei videogiochi, dell'elettronica, dei treni proiettile Shinkansen, del sushi, e dei samurai. Spiegheremo in sintesi tutti gli aspetti geografici, sociali, culturali ed economici più fighi del Giappone, alcune imperdibili curiosità e tutto quello che c'è da sapere prima di fare un viaggio nel Paese del Sol levante. Credit: - IRSN France - Milenioscuro, CC BY-SA - ColBase - Nozomi 503 00:00 Prima di partire per…il Giappone 00:31 Geografia del territorio giapponese 00:59 Il monte Fuji e i vulcani 01:44 Lo tsunami che colpì Fukushima nel 2011 02:28 Il sushi e la cucina giapponese 03:25 L’espansione del Giappone e le bombe atomiche del 1945 04:04 La cultura militare giapponese e i samurai 06:23 La cultura tradizionale e le religioni del Giappone 07:52 La cultura pop: manga, anime, videogiochi, elettronica 08:36 L'economia del Giappone 09:17 Popolazione e società 09:56 L'aspettativa di vita media e i problemi sociali ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Shinkansen, i treni proiettile Giapponesi: 🤍 -Case antisismiche giapponesi: 🤍 -Il racconto del disastro di Fukushima: 🤍 -Le bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #giappone #viaggi #geopop

Bruciare la spazzatura gettandola nei vulcani? 🤨 ROBA DA MATTI

493282
25126
1898
00:05:40
11.08.2022

Bruciare la spazzatura gettandola direttamente nel cratere di un vulcano, come fosse un termovalorizzatore, è decisamente una pessima idea. La questione sembra quasi assurda, eppure sono in molti a domandarsi perché non proviamo a smaltire i nostri rifiuti nei vulcani. Perché, infatti, non lasciamo che sia la lava a disintegrare la spazzatura? In questo video rispondiamo alla domanda da un punto di vista scientifico e cerchiamo di capire perché oggi è quasi impossibile che una simile idea possa essere presa in considerazione. Credit: NASA USGS Cai Tjeenk Willink Hervé Sthioul 00:00 Perché non gettiamo la spazzatura nei vulcani? 00:23 Non ci sono abbastanza vulcani 00:52 I laghi di lava dentro i crateri vulcanici sono rari 01:50 La temperatura della lava non è sempre uguale 02:56 Il problema dell'inquinamento ambientale 04:11 Altri problemi connessi 05:00 Andrea Moccia risponde alla domanda #vulcani #spazzatura #geopop ALTRI VIDEO SUGGERITI: -Come l'organico di casa diventa biometano e fertilizzante: 🤍 -Terra dei fuochi: 🤍 -Spazzatura spaziale: 🤍 -Tipi di vulcani: 🤍 -Il vulcano più grande del mondo: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI CONSIGLIATI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍

Come facevamo a scandire i giorni e le ore prima degli orologi? Storia della misurazione del tempo

205630
15464
535
00:09:44
13.07.2022

Quali sono gli strumenti per misurare il tempo e quando sono stati inventati? Un passaggio cruciale della storia dell’Uomo ci ha portati a misurare il tempo: la rivoluzione agricola del Neolitico. In quel periodo, con molta probabilità sono nati i primi calendari che sono a tutti gli effetti un’invenzione. Si è aggiunta poi la necessità di scandire anche le ore del giorno e della notte: ecco quindi le prime meridiane e clessidre (che funzionavano ad acqua!). Nell’antica Grecia un inventore geniale mise a punto un idrocronometro, era il III secolo a.C. , e qualche secolo più tardi nacque il Calendario Giuliano, quello dell’antica Roma. Bisognerà attendere il Medioevo per vedere apparire degli enormi orologi sulle torri e i campanili affacciati sulle piazze di paesi e città e solo con la Rivoluzione Industriale gli orologi entrarono nelle fabbriche e poi nelle case di milioni di persone. In questo video ripercorriamo in ordine cronologico la storia di come l’Uomo ha misurato il tempo, ricostruendo le tappe principali. Credits: -Ignazio Danti -NicolaCC -ZDF, Terra X, Gruppe 5, Faber Courtial, Susanne Utzt, Sahar Eslah, Martin Carazo Mendez, Martin -Christ, Marc Riemer, Joachim C. Seck, Igor Garbuzenko, Ramin Sabeti, Jörg Courtial, Gruppe 5 FX, xkopp creative 00:00 Come è cambiato il nostro modo di scandire il tempo 01:05 La storia della misurazione del tempo inizia dall'homo sapiens 01:55 Come gli egizi misuravano il tempo? 02:33 Quando è nata la settimana 02:53 Quali sono gli strumenti per misurare il tempo? 03:49 Chi ha inventato il giorno di 24 ore e l'ora di di 60 minuti? 04:11 L'invenzione dei calendari 05:56 Come si misurava il tempo prima degli orologi? 06:36 L'invenzione degli orologi 07:27 La nascita del calendario gregoriano che usiamo ancora oggi 07:55 L'arrivo degli orologi veri e propri #tempo #invenzioni #geopop I NOSTRI VIDEO SUGGERITI: -Cosa significa orologio al quarzo? 🤍 -Leonardo da Vinci, i segreti dietro le invenzioni del Genio del Rinascimento: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI CONSIGLIATI: - 🤍 - 🤍 - 🤍

Come fa Google Maps a rilevare il traffico in tempo reale e a calcolare l'itinerario migliore?

352973
33390
512
00:09:19
21.04.2022

Ti sei mai chiesto come funziona il traffico di Google Maps? E come fa a rilevare un ingorgo e ricalcolare il percorso migliore in base alle condizioni stradali? Google Maps è un servizio geografico che permette di conoscere il traffico in tempo reale e di “spostarci virtualmente” attraverso lo Street View. Uno strumento che ha rivoluzionato il nostro modo di viaggiare e di orientarci rendendolo più semplice. Oggi lo utilizziamo per calcolare l'itinerario di viaggio migliore e programmare i nostri spostamenti a piedi, in auto, nei mezzi pubblici o in bicicletta. Basta inserire nel campo di ricerca il nome della destinazione o l'indirizzo del luogo che vogliamo raggiungere e, in pochi secondi, ci mostrerà i percorsi disponibili e il tragitto migliore in base a velocità, numero di km e condizioni del traffico in tempo reale. In questo nuovo video di Figo! Non Lo Sapevo spieghiamo come funziona il rilevamento del traffico di Google Maps, scopriamo le altre funzionalità come Google Street View Google Earth e sveliamo alcune novità in arrivo. 00:00 Come fa Google Maps a rilevare il traffico? 00:27 I dati aggregati in tempo reale e l'algoritmo di Google Maps 01:31 I modelli storici e le predizioni sugli itinerari di viaggio 02:25 L'uso dell'AI e la precisione nel prevedere il tempo di arrivo stimato 03:07 E Street View come funziona? 03:44 Le Google Car 04:20 I Google Trekker 04:55 Che differenza c'è tra Maps e Google Earth? 05:21 Cosa posso fare con Google Earth? 06:26 La funzionalità timelapse 07:12 Google Earth Studio per creare delle animazioni 07:58 Eco-Routes: la nuova funzionalità in arrivo per il tragitto più sostenibile CREDIT: Denis Dmitriev VIDEO CONSIGLIATI: -Come funziona il GPS 🤍 -Come funziona il bluetooth 🤍 -Come funziona uno schermo touch screen 🤍 -La rete di metanodotti in Italia (video esempio in cui utilizziamo Google Earth) 🤍 Qui trovate il nostro magazine online: 🤍 #google #maps #geopop #figononlosapevo

Perché le auto da rally sono così speciali

386798
21587
882
00:09:26
21.06.2022

Le auto da rally devono essere molto speciali per curvare a oltre 100 km/h sullo sterrato, sul fango, sulla neve o addirittura saltare e atterrare mantenendo il controllo. Ad aggiungere valore sono i piloti, che devono essere autentici maestri nella guida. In questo video vi racconteremo come sono cambiate le auto da rally negli anni e vi spiegheremo nel dettaglio come si costruisce un bolide da rally usando come esempio una Ford Puma Rally 1 00:00 Le auto da rally 01:31 Come sono fatte? La Ford Puma Rally1 02:34 Qual è la differenza con un'automobile normale? 03:03 Le scelte sostenibili del World Rally Championship: motori ibridi e carburanti non fossili 03:50 Il cambio delle auto da rally 04:12 Che tipo di ruote montano? 04:55 La sicurezza del telaio 06:02 L'aerodinamica applicata alle auto da rally 06:49 Come fanno le curve in derapata? 07:49 La tecnologia delle auto da rally Ford ALTRI NOSTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Come volano gli aerei? 🤍 -I treni proiettile giapponesi: 🤍 -Come funziona Hyperloop: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 #rally #auto #geopop

Come fanno gli aerei militari a decollare da una portaerei e atterrare in così poco spazio?

685238
25565
650
00:10:04
10.06.2022

Una portaerei è una nave militare il cui compito principale è quello di trasportare nel teatro delle operazioni una squadriglia di aeroplani, lanciarli in volo e recuperali. Ma come fanno gli aerei militari a decollare da una portaerei e atterrare in così poco spazio? Queste navi militari permettono quindi a una forza navale di trasportare la propria potenza aerea anche a grandi distanze, senza dover dipendere da basi terrestri locali per gli aerei. Si sono rapidamente evolute diventando delle basi aeronautiche galleggianti, arrivando ad operare con fino a 5000 addetti. Per questa loro fondamentale importanza operativa, intorno alle portaerei sono state costruite le squadre navali delle marine militari moderne. Il decollo da una portaerei avviene nella parte anteriore della nave con ausilio della cosiddetta catapulta, mentre l’appontaggio inizia nella parte di posteriore con l’ausilio di cavi. Il decollo, per definizione, è la manovra con la quale un aeromobile si stacca dal suolo, in questo caso dal ponte di una portaerei. Sulle portaerei per lanciare un velivolo fino alla velocità di decollo si fa ricorso alla catapulta a vapore. Per creare l'effetto a «catapulta» viene impiegata una barra d'acciaio che rimane agganciata al carrello anteriore dell'aereo da lanciare. L’atterraggio è la fase del volo in cui un aeroplano prende contatto con il suolo  e quando il suolo è una nave si parla di appontaggio. Il sistema usato oggi nella maggior parte delle portaerei è il cavo di arresto che viene agganciato dal gancio di coda dell’aereo in fase di appontaggio. Se il cavo ferma l'aereo, il pilota spegne il motore e rilascia il cavo. 00:00 Come avviene il decollo degli aerei dal ponte di una portaerei 01:25 Come funziona la catapulta per aerei? 02:31 Il meccanismo a vapore 03:16 La catapulta elettromagnetica per il decollo degli aerei 04:02 Come si atterra su una portaerei? 04:45 L'appontaggio con il sistema dei cavi d'arresto 05:15 E che succede se il pilota manca il cavo per l'atterraggio? 05:54 A cosa serve una nave portaerei? 06:41 Come si classificano le portaerei? 07:21 Le superportaerei non convenzionali con motori nucleari 08:34 Chi ha più portaerei? I NOSTRI VIDEO SUGGERITI -Come fanno a volare gli aerei? 🤍 -Come diventare veri top gun🤍 I NOSTRI ARTICOLI CONSIGLIATI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #geopop

Affrontiamo la giungla della Colombia per raggiungere la Ciudad Perdida. "El Dorado" ci aspetta!

131044
10206
313
00:09:05
09.08.2022

Abbiamo fatto un trekking tour di tre giorni in mezzo alla giungla fino a Teyuna, la Ciudad Perdida (in italiano Città Perduta), conosciuta anche come la El Dorado o Machu Pichu della Colombia. Si tratta di un sito archeologico che sorge in mezzo alla giungla colombiana del Parco Nazionale Sierra Nevada de Santa Marta. Il nucleo del centro urbano fu costruito dal popolo indigeno dei Tayrona, probabilmente tra il 700 e il 900 d.C, che abbandonò la città di Teyuna tra il 1580 e il 1650, lasciando oro e reperti archeologici nel mezzo della giungla. 00:00 In viaggio verso la Città Perduta in Colombia 00:44 Come raggiungere la Ciudad Perdida 01:23 Il percorso del trekking e le spese 02:02 Entriamo in una casa tradizionale indigena 03:33 Le attuali quattro tribù che abitano il sito archeologico 04:11 L'arrivo in accampamento 04:52 Partiamo per la Ciudad Perdida 05:14 La storia di Teyuna 06:12 I reperti archeologici e l’oro dei Tayrona 06:57 Com'era fatta la città antica #ciudadperdida #colombia #geopop ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Il Giappone raccontato in breve: 🤍 -Il Brasile in sintesi: 🤍 -Geografia, cultura e società dell'Australia: 🤍 -La Grande Muraglia Cinese: 🤍 -La Grande Muraglia Verde in Africa 🤍 -La conquista del Polo Nord: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍

Progetto Manhattan: il programma segreto che diede vita alle bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki

153115
9596
354
00:08:01
05.08.2022

Hiroshima e Nagasaki, il test Trinity e la nascita della prima bomba atomica sono stati resi possibili da un gruppo di fisici, chimici e ingegneri che parteciparono segretamente al Progetto Manhattan. Nato il 13 agosto 1942, fu uno dei più controversi programmi scientifici mai realizzati e venne reso pubblico solo al termine della Seconda Guerra Mondiale, dopo lo sgancio delle due bombe nucleari sul Giappone nell’agosto del 1945. Al programma segreto parteciparono alcuni tra i migliori scienziati dell’epoca come Enrico Fermi, Robert Oppenheimer ed Ernest Lawrence. In questo video ripercorriamo la controversa storia dell’origine “segreta” della prima bomba atomica, l'invenzione che fece tremare il mondo, e spieghiamo cosa fu il Progetto Manhattan, chi ne prese parte e quali risultati raggiunse. 00:00 Il contesto storico e la minaccia nazista 00:24 Le origini del progetto Manhattan 01:21 I partecipanti e le sedi segrete 02:25 La Chicago Pile-1 fu il primo risultato raggiunto da Enrico Fermi 03:20 Come e perché fu mantenuta la segretezza del programma 04:22 I costi del progetto 05:06 Il test trinity e la creazione della prima bomba atomica 05:58 Lo sgancio delle bombe su Hiroshima e Nagasaki 06:30 Le sorti del progetto Manhattan Credit: - Atomic Heritage - Department of Energy - Doddtra - 509th Composite Group (Joseph Papalia) - Atomic Heritage - Los Alamos National Lab - Trinity Remembered / NSDL - Energy Commission - Oak Ridge Laboratory - Ad Meskens - Berkley ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Le bombe di Hiroshima e Nagasaki viste dall’interno: 🤍 -IL disastro nucleare di Chernobyl: 🤍 -Sottomarini nucleari: 🤍 -L’incidente di Gioiania e il furto nucleare più assurdo della storia: 🤍 ALTRI ARTICOLI SUGGERITI:-🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #bombatomica #nucleare #geopop

50 milioni di canguri, 26 milioni di persone! Geografia, cultura e società dell'Australia

224105
14216
470
00:11:47
14.07.2022

Incredibile pensare che in Australia vivano veramente più canguri che persone, eppure è davvero così. In questo nuovo episodio di Prima di partire per... raccontiamo in sintesi geografia, cultura, economia e società dell’Australia, un Paese circondato dagli oceani Indiano e Pacifico, con capitale Canberra, che si trova nell'entroterra. Oltre agli aspetti più interessanti della terra dei canguri, sveliamo alcune affascinanti curiosità tra cui animali più pericolosi del Pianeta e la tenuta per allevare bovini più grande della Terra -pensate che ha le stesse dimensioni della Lombardia.   00:00 Prima di partire per…l’Australia 00:25 Quanto è grande e dove si trova? 00:59 È vero che in Australia vivono gli animali più pericolosi del mondo? 02:07 Perché è detta anche “terra dei canguri?” 02:47 Densità abitativa e distribuzione della popolazione 03:39 La grande barriera corallina 04:40 L'Outback e l'Ayers Rock, il simbolo per eccellenza del Paese 05:28 Gli aborigeni australiani 07:11 In quali città vive la popolazione australiana? 07:36 La colonizzazione britannica dell’Australia 08:55 L’immigrazione e le politiche migratorie 09:27 L’economia dell’Australia 10:28 La produzione di lana e la più grande tenuta per l’allevamento di bovini Credits: Annejones, Carolyn Crossley, Ghedoghedo, David R. Horton - 1996, South19, Mark Roy, The Royal Navy, Leon Stahlkopf, Christopher Scotese, Bidgee ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -🤍 ALTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 #australia #viaggi #geopop

La "Porta dell'Inferno", come si è formata e perché dopo 50 anni brucia nel deserto in Turkmenistan?

788829
20103
481
00:05:44
14.10.2021

A Darzava, nel deserto del Karakum, in Turkmenistan c'è un incredibile cratere che emette gas conosciuto come "la porta dell'inferno", una voragine infuocata che brucia ininterrottamente da 50 anni. Si trova a 260 chilometri dalla capitale, Ashgabat, e in Asia è chiamata "Darvaza" che significa "cancello", ecco perché questo luogo è anche conosciuto come "cancelli degli inferi" . Era il 1971 quando si formò un cratere di circa 70 metri di diametro a seguito di un incidente causato dall'uomo. I sovietici stavano scavando in mezzo al deserto in cerca di gas e petrolio. In questo video vi mostriamo Darzava, la "porta dell'inferno", vi raccontiamo come ha avuto origine e perché ancora oggi continua a bruciare nel bel mezzo del deserto. 00:00 Come si è formata la "Porta dell'Inferno"? 01:21 Perché la voragine brucia ancora dopo 50 anni? 02:14 La spiegazione geologica dell'incidente umano che provocò il cratere 03:05 La decisione di bruciare il gas 03:55 Perché non viene estratto il gas metano che si trova lì? 04:37 Perché la "porta dell'inferno" è una delle principali mete turistiche? 04:52 Le soluzioni per il futuro Credits: Aventyrslust: 🤍youtube.com/c/aventyrslust My World Travels: 🤍 #portadellinferno #geopop Qui potrete trovare i nostri articoli e approfondimenti: 🤍

Qual è la città più fredda del mondo? Yakutsk, dove si vive anche a -63°C

557007
18494
581
00:07:12
10.05.2022

Yakutsk è la città più fredda del mondo, con il suo record di -63°C. Si trova nella regione di Sacha-Jacuzia, nella Siberia Orientale, in Russia, e si estende per 122 chilometri quadrati. Con i suoi 320mila abitanti è anche la più grande città costruita sul permafrost, il suolo perennemente ghiacciato, motivo per il quale molti dei suoi edifici sono sorretti da palafitte. Ma perché fa così freddo a Yakutsk? In questo video vi spieghiamo le ragioni di questo primato, che sono legate a condizioni atmosferiche, fisiche e geografiche. 00:00 Yakutsk in Russia è la città più fredda del mondo 00:32 Qual è il posto più freddo in Italia? 01:10 Perché Yakutsk è così fredda? 01:29 La posizione geografica e il clima 02:14 L'anticiclone siberiano e la morfologia del territorio 02:56 Come si vive a Yakutsk e quanti abitanti ci sono? 03:45 Oymyakon, il villaggio con il primato di luogo abitato più freddo al mondo 04:04 Come fa una città a essere costruita sul permafrost 05:22 Gli effetti del riscaldamento globale 05:54 Il pericolo degli incendi Credits Lorenzo Barone: 🤍 Ramilla de Aventura: 🤍 ALTRI VIDEO SUGGERITI: -Cosa c'è sotto i ghiacci dell'Antartide? 🤍 -Perché negli igloo non fa freddo anche se sono fatti di ghiaccio? 🤍 -La Transiberiana: 🤍 -La montagna più alta del mondo: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 #yakutsk #siberia #geopop

Guerra Russia-Ucraina: perché Putin ha attaccato ora e che succederà? Intervista a Giorgio Cella EP2

1080480
42019
1855
00:23:32
26.02.2022

La crisi tra Ucraina e Russia nel cuore dell’Europa è ufficialmente sfociata in una guerra estesa a varie parti del Paese. Il presidente russo Vladimir Putin ha dato l’ordine di attacco nella notte tra il 23 e il 24 febbraio e il conflitto sta proseguendo in queste ore. L’esercito di Mosca è entrato in Ucraina e la capitale, Kiev, è stata messa sotto assedio. Abbiamo intervistato nuovamente Giorgio Cella, analista geopolitico, per analizzare l’evolversi della crisi e rispondere ad alcune domande chiave. Analizziamo anzitutto l’espansione della NATO dopo la Seconda Guerra Mondiale come una delle principali cause che avrebbero spinto Mosca ad attaccare l’Ucraina, in particolare il potenziale ingresso di quest’ultima e della Georgia nell’Alleanza Atlantica. Cerchiamo di comprendere i motivi della tempistica dell’attacco: perché, insomma, la Russia ha attaccato proprio ora? Sondiamo quindi le posizioni della NATO, in difesa dei suoi alleati nell’Europa dell’est, della Turchia, in bilico tra cooperazione e rivalità con la Russia, e della Cina, al momento con un ruolo di spettatore interessato e per lo più alleato di Mosca. Valutiamo infine quali sanzioni potrebbe attivare l’Occidente nei confronti della Russia, tra cui la disconnessione dal sistema internazionale di transazioni Swift, consideriamo la titubanza di Italia e Germania, profondamente dipendenti dal gas russo, e ipotizziamo i possibili scenari tattici futuri del conflitto. 00:00 Aggiornamenti sulla guerra Russia-Ucraina 00:31 Nuova intervista a Giorgio Cella sulla crisi in corso tra Ucraina e Russia 01:08 L'espansione della NATO ad est tra le possibili cause dell'attacco russo 02:32 La potenziale adesione di Georgia e Ucraina alla NATO spaventa la Russia 03:31 Lo scontro tra politiche estere espansive 04:37 L'assenza di una conferenza per ridefinire il sistema geopolitico internazionale post Guerra Fredda 05:44 L’origine delle richieste avanzate da Putin all'Occidente 07:24 Perché la Russia ha attaccato l’Ucraina proprio adesso? 08:31 Il tentativo di Putin di ridefinire gli equilibri di potenza in Europa centro-orientale 08:49 Quale potrebbe essere la reazione della NATO all’attacco russo? 10:28 Il ruolo della Turchia tra cooperazione e rivalità 12:21 La posizione di Erdogan rispetto alla crisi ucraina e l'importanza dello Stretto del Bosforo 13:22 Il ruolo e la posizione della Cina nel conflitto in Ucraina 15:41 Le sanzioni di UE e USA contro Mosca 16:54 La volontà britannica di tenere la Russia fuori dal sistema Swift 17:50 Le sanzioni individuali contro gli oligarchi russi 18:27 Italia e Germania sarebbero i due Paesi su cui le sanzioni alla Russia peserebbero di più 19:10 Cosa potrebbe succedere adesso in Ucraina 21:49 Il lavoro di divulgazione di Geopop VIDEO DA NON PERDERE Intervista a Giorgio Cella parte 1: 🤍 I motivi geopolitici della crisi Ucraina-Russia: 🤍 I gasdotti russi Nord Stream e Nord Stream 2: 🤍 ARTICOLI GEOPOP CONSIGLIATI - 🤍 - 🤍 - 🤍 - 🤍 #ucrainarussia #guerra #geopolitica #geopop

Titanic, la ricostruzione del naufragio della nave "inaffondabile" il cui relitto giace nell'Oceano

754048
31211
826
00:11:40
15.04.2022

Il 14 aprile 1912 alle ore 23:40 il Titanic colpisce un grosso iceberg durante il suo viaggio inaugurale, creando uno squarcio nel lato destro della nave. In meno di tre ore tutto il transatlantico viene inghiottito dalle fredde acque dell'oceano Atlantico, affondando alle 2 di notte del 15 aprile. Dei 2200 passeggeri a bordo si contarono 1495 vittime e soltanto 705 sopravvissuti. A distanza di centodieci anni il relitto giace ancora negli abissi. Oggi infatti le due estremità del Titanic si trovano sul fondale dell’Oceano Atlantico a circa 3800 metri di profondità e distanti 600 metri l’una dall’altra. Il relitto è rimasto indisturbato per 73 anni, fino al 1 settembre 1985 quando l’oceanografo Bob Ballard scoprì i resti del transatlantico. Ma qual è la vera storia del Titanic? Si sarebbe potuta evitare la tragedia? Perché non c'erano scialuppe a sufficienza? L’RMS Titanic era un transatlantico britannico lungo circa 269 metri con 46 mila tonnellate di stazza: un hotel di lusso galleggiante. Era la nave più grande e lussuosa mai realizzata per l’epoca ed era ritenuta “inaffondabile”, eppure oggi il naufragio del Titanic è ricordato come uno dei peggiori disastri marittimi mai accaduti. Il suo viaggio inaugurale iniziò il 10 aprile 1942, condotto dal capitano Edward John Smith, e sarebbe dovuto durare 6 giorni; invece terminò solo quattro giorni dopo a causa della collisione con un iceberg, che solo troppo tardi venne avvistato sulla sua rotta. In questo video mostriamo come è stato costruito e ricostruiamo la dinamica dell’affondamento del Titanic per raccontarvi le cause e la vera storia del disastro. 00:00 Il naufragio del Titanic 00:37 Come è stato costruito il transatlantico RMS Titanic 02:52 Una curiosità sul Titanic 03:29 Quante erano le scialuppe di sicurezza 03:58 Gli interni della nave 04:48 Il viaggio inaugurale del Titanic 05:30 Gli iceberg lungo il tragitto della nave 06:16 Perché le segnalazioni sugli iceberg sono state ignorate 06:47 L’avvistamento dell’iceberg e le manovre dell'equipaggio 07:16 L'impatto laterale e l’allagamento dei compartimenti stagni 08:15 L’affondamento del Titanic 08:50 Come è cambiata la progettazione delle navi dopo la tragedia 09:18 Il ritrovamento del relitto del Titanic 09:52 Le indagini sul relitto spiega perché affondo così rapidamente CREDIT: - Titanic: Honor & Glory - The Engineering Guy - Eclipse Studios - NOAA - CaljuCotcas - Mariner's Mirror Podcast - Metalballstudios #titanic #naufragio #storia #geopop 🤍

Boy Scout radioattivo: come il giovane David Hahn provò a creare un reattore nucleare in giardino

437519
24887
638
00:07:40
08.07.2022

David Hahn, conosciuto come “il boy scout radioattivo”, è passato alla storia come l'adolescente che cercò di costruire un reattore nucleare nel giardino di casa sua (senza successo). L'idea era di costruire un reattore "autofertilizzante", che fosse in grado di generare da solo carburante, per aggiudicarsi una particolare toppa da scout. Così nel 1993, quando era solo un adolescente di 17 anni, tentò il folle esperimento casalingo nel capanno degli attrezzi di casa sua. In questo video raccontiamo la strana storia di David Hann, l'esito del suo bizzarro tentativo "atomico" e un'altra serie di incredibili disavventure. 00:00 La curiosa storia di David Hahn 00:49 Un ragazzo appassionato di esperimenti 01:41 Perché voleva creare un reattore nucleare? 02:28 Come pensava di costruire un reattore autofertilizzante? 03:14 Di cosa aveva bisogno per il suo esperimento? 04:28 Riuscì a completare il reattore? 04:47 I problemi del ragazzo con la legge 05:33 La polizia trovò del materiale radioattivo 06:20 Che fine fece il boyscout nucleare? Credit: marshallastor CYBERELECTRONICS ALTRI VIDEO SUGGERITI: -Di quanti reattori nucleari avrebbe bisogno l'Italia per sostituire il gas russo 🤍 -Fusione nucleare: quando terminerà il progetto ITER: 🤍 -Uranio: la risorsa chiave per la fissione nucleare 🤍 -Il disastro nucleare di Chernobyl: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI CONSIGLIATI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #nucleare #esperimento #geopop

In che modo la Cina sta comprando l'Africa: le strategie geopolitiche dell'espansione di Pechino

253425
12693
474
00:09:09
20.04.2022

Negli ultimi 12 anni la Cina sta aumentando la sua presenza in Africa, investendo pesantemente nel continente e aumentando la sua influenza politica. Oggi Pechino è il primo partner commerciale dell’Africa: basti pensare che nel 2021, nonostante la pandemia, il commercio bilaterale sino-africano ha toccato quota 254,3 miliardi di dollari. Nei prossimi decenni l’Africa è destinata ad essere al centro della sfida geopolitica tra Stati Uniti e Repubblica Popolare Cinese, ricoprendo un ruolo chiave sia nel commercio internazionale che in ambito strategico-militare. In questo nuovo episodio della serie video GeopolitiX spieghiamo come e perché la Cina si trova in Africa, quali sono gli interessi economici di Pechino nell'area, che strategie sta adottando e le possibili mosse future per ampliare la sua sfera d’influenza nel continente. Inoltre scopriremo anche cosa si intende per fenomeni controversi come la "trappola del debito" e il land grabbing. 00:00 Perché la Cina è così interessata all'Africa? 00:35 L'Africa e il ruolo chiave per il commercio internazionale e la geopolitica mondiale 01:00 Le stime dell'ONU sulla crescita demografica dell’Africa 01:40 Gli investimenti cinesi nelle infrastrutture africane 02:10 La ricchezza dell'Africa: risorse minerarie e fonti energetiche 02:50 I motivi dell'espansione della Repubblica Popolare Cinese 03:17 Il progetto delle nuove vie della seta 03:57 La trappola del debito cinese 04:51 Il land grabbing in Africa, cioè il progressivo accaparramento di terre e risorse 06:10 L'espansione di Pechino in Africa da un punto di vista strategico-militare 06:48 L'importanza strategica della Repubblica di Gibuti 07:54 La sfida cinese per il controllo dell'Africa è solo all'inizio VIDEO CONSIGLIATI: -Tensione a Taiwan tra Cina e USA: 🤍 -Le terre rare e il monopolio cinese: 🤍 -Siamo troppi sulla Terra? 🤍 ARTICOLI CONSIGLIATI: -🤍 -🤍 -🤍 #cina #investimenti #africa #geopop Qui trovate il nostro magazine online: 🤍

Dissalare l'acqua di mare può essere una soluzione alla crisi idrica? Pro e contro dei dissalatori

698804
28291
1430
00:10:49
20.07.2022

Se c'è una crisi idrica perché non usiamo i dissalatori per rendere l’acqua del mare dolce? In situazioni di emergenza idrica ci chiediamo se trasformare l'acqua salata dei nostri mari in acqua dolce sia una soluzione. Dissalare l'acqua del mare è possibile grazie ad un processo noto come dissalazione, che si compie attraverso degli impianti appositi chiamati dissalatori. Spesso però l’elevato costo di questa pratica fa sì che sia poco utilizzata a livello globale. In questo video spieghiamo in cosa consiste la dissalazione, cosa sono e come funzionano i dissalatori 00:00 Cos’è la dissalazione 00:46 Perché esiste il problema della mancanza dell’acqua? 01:04 Cos’è la distillazione e in cosa consiste 01:38 Come eliminare il sale dall’acqua di mare con la tecnica dell’osmosi inversa 03:06 Quanta energia ci vuole per dissalare l’acqua di mare 04:20 Quali sono i costi di dissalazione? 05:11 È una soluzione alle crisi idrica? Vi dico la mia 05:46 La rete idrica italiana e lo stato dei nostri acquedotti 06:31 Esempi di dissalatori nel mondo 07:18 Quanta acqua si riesce a dissalare e quanta ne usiamo in Italia? 07:42 Gli scarti prodotti dal processo di dissalazione 08:12 Il possibile impatto ambientale degli impianti di dissalazione 09:09 Le limitazioni in Italia e le politiche ambientali Credits: - Fisia Italimpianti- -Sevens Seas Water. - SergeFX.com - water distillation animation created by sergefx.com - KAUST - SAWaterCorp ALTRI VIDEO SUGGERITI: -Sintesi sull'emergenza siccità in Italia e la crisi idrica del Po: 🤍 -La crisi idrica di Las Vegas: 🤍 -Il riscaldamento globale e le sue cause spiegate con un cicchetto: 🤍 -Esperimento sociale: abbiamo simulato una crisi idrica nel villaggio: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI CONSIGLIATI -🤍 🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #dissalatori #siccità #geopop

Idrogeno: cos'è e perché è il combustibile ideale per la transizione energetica del futuro

484382
23950
1157
00:07:30
27.08.2021

L'idrogeno è il primo elemento chimico della tavola periodica, nonché il più leggero e abbondante, con numero atomico 1 e simbolo H. Fu Antoine Lavoisier ad assegnare a questo elemento il nome "Idrogeno" la cui etimologia deriva dal greco Hydor, che significa acqua, e la radice Ghen- «generare». Oggi è ampiamente utilizzato nell'industria perché facile sia da trasportare che da stoccare. Ma a che punto siamo con il suo impiego nella transizione energetica? In questo nuovo video vi spieghiamo cos'è l'idrogeno, perché è il combustibile ideale per la transizione energetica, come si produce e quali sono i pro e contro del suo utilizzo nella transizione energetica. 00:00 Intro 00:45 Perché l'idrogeno è il combustibile ideale per la transizione energetica 01:28 Dove si trova l'idrogeno in natura? 02:43 Come si produce l'idrogeno? 03:32 La produzione di idrogeno tramite reforming con vapore 03:53 L'idrogeno verde 04:35 I vantaggi del trasporto dell'idrogeno 05:56 I pro dello stoccaggio Per chi volesse approfondire, sappiate che parlo di questo argomento anche nel mio libro Un tesoro al piano Terra. 🤍 #idrogeno #fontienergetiche #geopop Credits: Enapter S.r.L. KBB British Geological Survey

▶️ LE ERE GEOLOGICHE: COME DIAVOLO LE ABBIAMO RICOSTRUITE? |GeologiaPOP

51049
3444
189
00:07:55
22.07.2018

Ecco una spiegazione semplificata del decadimento radioattivo degli isotopi instabili, metodo principale usato per la datazione delle rocce terrestri. Questo video é indirizzato ai "non geologi".

Ponte sullo stretto di Messina: sarebbe un'assurdità dal punto di vista geologico ?

838287
34421
2372
00:10:35
06.07.2020

Il ponte sullo stretto di Messina, campata unica, galleria? 00:00 Intro 00:58 Il contesto geologico dell'area di Messina 03:51 Lo stretto di Messina si estende 06:56 Il ponte resisterebbe ad un forte terremoto? 08:04 Considerazioni personali Video correlati: EUROTUNNEL: 🤍 LE 4 SOLUZIONI DELLO STRETTO DI MESSINA: 🤍 Il mio libro, UN TESORO AL PIANO TERRA, è disponibile: 🤍 Il ponte sullo stretto di Messina. In questo video vi propongo un'analisi geologica per capire se è assurdità o meno. Referenze scientifiche: - 🤍 - 🤍 - 🤍 I miei social: - FACEBOOK➦: 🤍 - INSTAGRAM ➦: 🤍 - CONTATTI: segnalazioni🤍geopop.it - BUSINESS: contatti🤍geopop.it

Come funziona il Canadair e quando interviene nelle missioni antincendio?

849244
23626
628
00:06:34
11.07.2022

Il Canadair è un aereo anfibio che ha il compito di combattere gli incendi in tutti i tipi di contesti, entrando in azione nelle operazioni antincendio. L’aereo può decollare e atterrare sull’acqua grazie al profilo della sua fusoliera e al supporto di due galleggianti per ala. Questo aereo può ammarare in tutta sicurezza e tramite il movimento in avanti dell’aereo e di bocchette chiamate probes può riempire i due serbatoi dell’acqua in uno spazio di soli 410 metri. Quando l’aereo è carico d’acqua l'equipaggio si dirige verso l’incendio: se sono al primo sgancio, i piloti effettuano un giro di ricognizione per per individuare la testa e la coda dell’incendio e la direzione del vento. Una volta che hanno chiara la situazione i piloti si allineano con la testa dell’incendio, si abbassano fino alla quota di 30 m dal suolo e sganciano in poco più di mezzo secondo l’intero carico d’acqua. Il canadair può ripetere questa operazione per numerose volte in modo da combattere efficacemente l’incendio. 00:00 Il Canadair, l'aereo dei Vigili del Fuoco che interviene nelle operazioni antincendio 00:37 Che tipo di aereo è? 01:17 Come si riempie d'acqua un Canadair? 01:47 Quanti litri di acqua contiene? 02:33 Come avviene una missione antincendio? 03:08 Quando e come il Canadair entra in azione e dove scarica l'acqua? 03:54 Perché volano così bassi? 04:35 Quando sganciano la schiuma e perché? 05:22 Quanti sono i Canadair in Italia? #canadair #aerei #geopop ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Come fanno a decollare gli aerei: 🤍 -Come fanno gli aerei militari a decollare da una portaerei e atterrare in così poco spazio: 🤍 -Energia mareomotrice: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍

Crisi energetica - Cosa potrebbe fare l'Italia se la Russia chiudesse i rubinetti del gas?

580820
22785
1904
00:12:09
01.03.2022

Circa il 38% del gas che l'Italia importa dall'estero proviene dalla Russia. Ma cosa accadrebbe se la Russia decidesse di chiudere i rubinetti del gas? A causa dell'attuale situazione geopolitica, dovuta all'intensificarsi della guerra in Ucraina e all'aumento del prezzo delle materie prime, il rischio di una crisi energetica potrebbe essere reale. Cresce quindi il timore per una chiusura dei gasdotti russi diretti verso l’Italia e ci si chiede cosa potrebbe fare l'Italia in caso di stop al gas russo. In questo video spieghiamo le possibili soluzioni che potrebbe adottare l'Italia per tamponare l'emergenza energetica nel breve periodo. 00:00 Da dove prenderemmo il gas se la Russia chiudesse i rubinetti? 00:25 La situazione energetica in Italia negli ultimi anni 01:11 Il consumo di gas naturale in Italia 01:38 Da quali Paesi arriva il gas che importiamo? I dati ufficiali del MISE 02:57 E se la Russia interrompesse le esportazioni di gas? 03:28 Le possibili soluzioni all'eventuale blocco del gas russo 04:25 Perché si parla di carbone e poco di energie rinnovabili? 05:29 Perché non l'energia geotermica o nuove centrali idroelettriche? 06:45 E l'opzione dell'energia nucleare? 07:19 Cosa potrebbe fare l'Italia per tamponare l'emergenza energetica? 07:30 Utilizzare il gas dello stoccaggio 08:06 Acquistare più gas da altri Paesi e intensificare l'import di GNL 09:36 Utilizzo temporaneo delle centrali a carbone italiane 10:51 E le soluzioni a lungo termine? DATI MiSE: 🤍 VIDEO CORRELATI - I motivi geopolitici della crisi Ucraina-Russia: 🤍 - L'invasione dell'Ucraina 🤍 - Nord Stream 2: 🤍 - Se producessimo più gas in Italia? 🤍 ARTICOLI GEOPOP CONSIGLIATI - 🤍 - 🤍 -🤍 -🤍 - 🤍 - 🤍 #crisienergetica #gas #geopop

I numeri della popolazione italiana: dati, grafici e statistiche della nostra demografia

174078
11965
534
00:08:26
21.03.2022

Oggi l'Italia conta una popolazione di circa 59 milioni di abitanti con un trend demografico in calo. L'età media è in crescita e raggiunge 45,4 anni e la densità abitativa media è pari a 196 abitanti per chilometro quadrato. Dai dati ISTAT del censimento 2020 è emerso che 5 milioni di persone sono di origine straniera, le donne sono più degli uomini e che per ogni bambino ci sono 5 anziani. In questo video mostriamo una foto della popolazione italiana con relative caratteristiche. Attraverso il supporto di dati, grafici e statistiche faremo una panoramica della demografia del nostro Paese e risponderemo ad alcune curiosità come le regioni e le città italiane più popolose e quelle meno abitate. 00:00 La foto delle popolazione italiana e delle sue caratteristiche 00:41 Quanti sono gli abitanti in Italia? 01:45 La piramide dell’età per fasce d'età e sesso 03:02 L’età media della popolazione italiana 04:20 La quota di popolazione straniera 05:50 Quali sono le regioni più popolose d’Italia? E quelle meno abitate? 06:48 Le città italiane con maggiore densità demografica 07:41 Qual è il comune meno abitato d’Italia? VIDEO CONSIGLIATI: -🤍 Articoli suggeriti: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #popolazione #italia #geopop Qui la rivista Geopop: 🤍

Come si arriva su Marte e perché un viaggio dura 9 mesi?

249895
11280
270
00:07:36
12.10.2021

Andare su Marte è uno degli obiettivi dell'uomo sin dagli anni '60, quando iniziarono le prime missioni spaziali volte all'esplorazione del pianeta rosso, allo studio della sua geologia e alla ricerca di forme di vita. A febbraio 2021 restammo incollati ai notiziari e ai giornali seguendo l'atterraggio di Perseverance su Marte e l'inizio del suo viaggio alla scoperta del pianeta rosso. Ma come si arriva su Marte e in quanto tempo? In questo quinto episodio di "Yes, We Mars." parleremo dei viaggi su Marte, dell'organizzazione e della durata di una missione spaziale, della scelta del momento giusto e del luogo di atterraggio. Inoltre ripercorreremo le più importanti missioni nella storia dell'esplorazione marziana.   00:00 Come si raggiunge Marte? 00:31 Quanto durerebbe un viaggio verso Marte? 01:06 Quando è il momento giusto raggiungere il pianeta rosso 01:32 Come scegliere il luogo di atterraggio? 01:52 La scelta delle mete dei rover che sono stati mandati su Marte 02:35 Come si atterra su Marte? 03:21 Le difficoltà connesse 03:30 Il viaggio di Perseverance verso Marte 04:30 L'atterraggio di Perseverance sul pianeta rosso 04:55 Quando c'è stata la prima missione spaziale su Marte? 05:26 Le missioni Viking 1 e 205:46 Il lander InSight e lo studio con le onde sismiche 05:56 Curiosity e gli altri rover spaziali della NASA 06:12 I satelliti che ruotano attorno al pianeta   #marte #mars #geopop 🤍 Qui potrete trovare altri nostri articoli e approfondimenti: 🤍

Come fanno a volare gli aerei? La spiegazione animata della fisica del volo

593006
19993
1029
00:05:13
28.01.2022

Come volano gli aerei è una domanda che tutti ci siamo fatti. Ci sono diverse forze che permettono all'aereo di sollevarsi da terra e mantenersi in volo. La più affascinante secondo noi è la portanza. La portanza è la forza che spinge l’aereo verso l’alto, contrastando il suo peso e sconfiggendo la forza di gravità. Quando l'aereo inizia a muoversi in avanti il flusso d'aria investe l'ala seguendo il suo profilo, questo flusso, quando raggiunge una determinata velocità, permette all’aereo di sollevarsi da terra e quindi volare. Questo accade perché quando l'aereo inizia a muoversi in avanti il flusso d'aria investe l'ala seguendo il suo profilo. Questo fenomeno si spiega con la differenza di densità dell’aria intorno al profilo alare. Se pensiamo alle molecole d'aria come delle palline si vede che il flusso d'aria si divide in due a contatto con l'ala e le palline si distribuiranno in maniera differente sulla superficie alare, ovvero poche sopra e tante sotto. Questa differenza di densità dell’aria genera una bassa pressione sopra e un’alta pressione sotto. Questa differenza di pressione genera un effetto risucchio verso l'alto facendo volare un aereo. 00:00 Come vola un aereo 00:34 Perché gli aerei volano? Le diverse forze in gioco 01:02 La forza aerodinamica dipende dalla forma delle ali 01:32 L'inclinazione dell'ala favorisce la generazione della portanza 02:06 Come funziona la portanza 02:56 Come funzionano le ali di un aereo 03:42 La spinta dei motori permette di decollare 04:09 La deportanza #geopop Qui trovate tutti i nostri articoli e approfondimenti: 🤍

Puoi sopravvivere a un ascensore in caduta libera saltando? La migliore strategia secondo la scienza

863247
38454
1023
00:07:45
13.04.2022

Molti almeno una volta si sono chiesti cosa fare e se è possibile sopravvivere se l'ascensore precipita. E no, la risposta non è saltare. Nonostante un ascensore in caduta possa raggiungere delle velocità altissime, è possibile limitare i danni dell'impatto e sperare di uscirne vivi. Anche se in realtà la probabilità che una cosa simile accada è pari a... Scopriamolo in questo video! 00:00 Cosa accadrebbe se precipitasse l'ascensore? 01:10 La caduta libera nel vuoto e l'accelerazione di gravità 01:46 Quanto tempo impiegherebbe a schiantarsi al suolo e a che velocità? 02:36 Come sopravvivere in un ascensore in caduta libera? 03:14 No, saltare non è la soluzione 03:47 Cosa fare se l’ascensore precipita? 04:41 Un caso avvenuto nel 1945 all'Empire State Building 05:25 I sistemi di sicurezza degli ascensori moderni 06:12 I freni paracadute e il paracolpi idraulico 06:52 Alcuni dati statistici Altri nostri articoli di approfondimento su 🤍 #ascensore #comesopravvivere #geopop

La crisi idrica di Las Vegas: da dove prende l'acqua e quanta ne consuma?

458817
17043
819
00:09:53
23.06.2022

Las Vegas sorge nel bel mezzo del deserto, eppure consuma un quantitativo incredibile di acqua. Come fa questa città a sopravvivere? Da una parte offre fontane spettacolari, centinaia di piscine e campi da golf sterminati, dall'altra sta cercando di rimediare agli sprechi adottando soluzioni più sostenibili. La città dipende interamente dalla diga di Hoover e dal lago artificiale Mead, alimentati dal fiume Colorado. Questa risorsa, però, rischia di esaurirsi a causa del riscaldamento globale e dei consumi molto elevati. In questo video analizziamo qual è la situazione di Las Vegas e cosa sta cercando di fare per contenere i propri consumi. 00:00 La situazione idrica a Las Vegas 00:40 Il consumo di acqua ed energia elettrica 01:31 Dove prendono l'acqua a Las Vegas? 02:14 Consumo e sprechi d'acqua a Las Vegas 02:41 Lo sfruttamento del lago Mead e del fiume Colorado 03:54 Come si sta contrastando la scarsità d'acqua a Las Vegas? 04:44 Alcune soluzioni per ridurre gli sprechi idrici 05:24 Quanta acqua consuma in media una persona a Las Vegas? 06:07 Come è nata la città dei casinò in mezzo al deserto? 07:57 Come si alimenta la città? ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Come è stata costruita la diga di Hoover: 🤍 -Il riscaldamento globale spiegato in un cicchetto: 🤍 -Vi dico cosa penso della sostenibilità? 🤍 -Il sistema dei polder olandesi: 🤍 -Come si formano le oasi nel deserto? 🤍 -Siamo troppi sulla Terra? 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 #lasvegas #acqua #siccità #geopop

Come si forma un'oasi? Ecco come fa ad esserci dell'acqua sotto la sabbia del deserto

340653
21139
312
00:09:38
16.06.2022

Com'è possibile che, in zone aride come il deserto, possano spuntare delle oasi ricche di acqua fresca e di vegetazione lussureggiante? Ve lo spiegheremo in questo video e vi mostreremo quali sono le condizioni per la nascita di una sorgente. Credits - Youssef Hanna: 🤍 - Seven Cinematics: 🤍 - Drone Films Project: 🤍 - ZDF, Terra X, Gruppe 5, Faber Courtial, Susanne Utzt, Sahar Eslah, Martin Carazo Mendez, Martin Christ, Marc Riemer, Joachim C. Seck, Igor Garbuzenko, Ramin Sabeti, Jörg Courtial, Gruppe 5 FX, xkopp creative - ZDF, Terra X, R.Marel, C.Gerisch, SpiegelTV, Jochen Schmidt - British Geological Survey - Google Earth Studio 00:00 Come si forma un'oasi nel deserto 01:20 La formazione delle falde acquifere (Rocce Serbatoio) 01:43 Com'è possibile avere un'oasi in un deserto? 04:53 L'acqua delle oasi è sempre potabile? 06:59 Quanto grande può essere un'oasi? 07:37 In quali parti del mondo troviamo la maggior parte delle oasi? #oasi #deserto #geopop ALTRI NOSTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Cosa è successo al Lago d'Aral? 🤍 -Cos'è e come si è formato l'occhio del Sahara: 🤍 -Salar de Uyuni, come si è formato: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍

Abbiamo aperto le bombe di Hiroshima e Nagasaki con un’animazione 3D esclusiva: ecco come funzionano

965601
36110
849
00:06:47
07.04.2022

La bomba atomica è un ordigno che ha una forza distruttiva incredibile e genera energia attraverso la fissione nucleare. Questo tipo di bombe furono progettate durante la Seconda Guerra Mondiale e utilizzate solo in due occasioni a Hiroshima e Nagasaki in Giappone nel 1945 mettendo fine alla guerra. Il cuore delle bombe atomiche è fatto di Uranio 235 e Plutonio 239, metalli pesanti che attivano la fissione nucleare. Il funzionamento della bomba atomica si basa appunto sulla reazione a catena della fissione nucleare, la stessa fissione nucleare che avviene nei reattori delle centrali nucleari per produrre energia elettrica. Ma, attenzione, il principio fisico è lo stesso, ma la bomba e la centrale funzionano ovviamente in maniera diversa. Abbiamo ricostruito i modelli 3D delle bombe di Hiroshima e Nagasaki per vedere come sono fatte al loro interno. Nel video mostriamo esclusive animazioni 3D per spiegarne il funzionamento da un punto di vista tecnico-scientifico e capire qual è la reazione chimico-fisica alla base dell’esplosione di questi ordigni. 00:00 Come funziona una bomba atomica e com'è fatta? 01:50 La bomba Little Boy di Hiroshima e il suo funzionamento 02:43 La reazione chimico-fisica alla base dell’esplosione 03:42 La bomba nucleare Fat Man che esplose su Nagasaki 04:41 Il progetto Manhattan e lo sviluppo della bomba atomica 05:24 Chi possiede più armi nucleari? E l'Italia ha bombe atomiche? VIDEO CONSIGLIATI: -Fusione nucleare e il progetto ITER: 🤍 -L'incidente nucleare di Chernobyl: 🤍 -Il disastro nucleare di Fukushima: 🤍 -L'Uranio come risorsa chiave: 🤍 -Di quanti reattori nucleari avrebbe bisogno l'Italia per sostituire il gas russo: 🤍 ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #bombaatomica #nucleare #geopop

Vi dico cosa penso sulla sostenibilità

167340
13449
693
00:07:11
19.05.2022

Sostenibilità è una parola che sentiamo utilizzare sempre più spesso nel quotidiano. Ma cosa significa davvero? Forse il termine sostenibilità non rende giustizia. I francesi traducono sviluppo sostenibile così: développement durable. Sviluppo Durevole. Durevole nel tempo. La verità è che non c’è sostenibilità senza una transizione di mentalità e non può esserci uno sviluppo sostenibile senza entrare in una logica di pensiero circolare, non più lineare. Solo così uno scarto o un rifiuto può essere pensato come una risorsa e quindi diventarlo (ad esempio, attraverso il riciclo). In questo video vi parlo della mia visione di sostenibilità come modello di sviluppo “duraturo” nel tempo in grado di soddisfare i bisogni della generazione presente senza senza compromettere quelli delle generazioni future. ALTRI NOSTRI VIDEO: - Come ridurre le emissioni di CO2 nel quotidiano: 🤍 -Transizione energetica: 🤍 - Salvare il Pianeta o l'uomo dalle conseguenze dell'inquinamento: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 -🤍 #sostenibilità #ambiente #geopop

Sottomarini nucleari e ibridi: come funzionano, i più potenti e chi ne possiede di più

290769
20337
447
00:08:59
28.04.2022

Il sottomarino è una delle macchine più complesse costruite dall'uomo, progettata per agire e muoversi sott'acqua. Ce ne sono di diversi tipi, da quelli ibridi a quelli a propulsione nucleare. Dal punto di vista tecnico, i sottomarini sono concepiti per contrastare la forte pressione dell'acqua quando sono in immersione: il battello, a questo scopo, è fatto da due scafi, uno interno e uno esterno. Tra lo scafo interno e quello esterno ci sono delle casse, dette di zavorra, che si riempiono e svuotano per permettere al sottomarino di immergersi e risalire. Per muoversi i sottomarini sono dotati di un'elica molto particolare, concepita appositamente per generare il minore rumore possibile. Questo perché il sottomarino deve essere il più furtivo possibile per non farsi individuare. La propulsione può essere di due tipi: 1) nucleare: un vero e proprio reattore ricarica le batterie che azionano un motore elettrico, a sua volta collegato alle eliche 2) con un sistema ibrido: un generatore diesel ricarica le batterie che azionano motore elettrico ed eliche. 00:00 Intro 00:46 I diversi tipi di sottomarini 01:08 Com'è fatto un sottomarino? 01:56 Come fa ad immergersi sott'acqua e a risalire a galla? 02:36 Il periscopio per guardare in superficie 03:18 Come si manovra un sottomarino? Il sonar 03:48 Il motore a propulsione nucleare 04:36 Cosa significa sottomarino nucleare? 05:06 Come vengono azionate le eliche? 05:38 La differenza tra sottomarini nucleari e quelli diesel-elettrici 05:51 Come fanno a essere così silenziosi 06:15 Come si respira in un sottomarino? 07:22 I più potenti sottomarini nucleari della storia 07:46 Il più grande del mondo 08:13 Quali Paesi ne possiedono di più? ALTRI VIDEO CONSIGLIATI: -Come fanno gli aerei a volare: 🤍 -Come funziona un radar: 🤍 I NOSTRI ARTICOLI SUGGERITI: -🤍 -🤍 -🤍 🤍 -🤍 #sottomarino #nucleare #geopop

PERCHÉ LE ANTICHE CITTÀ VENGONO SEPOLTE?

538932
29472
750
00:13:03
07.06.2020

PERCHÉ LE ANTICHE CITTÀ VENGONO SEPOLTE? DA COSA DIPENDE IL SEPPELLIMENTO DELLE ROVINE? Il mio libro, UN TESORO AL PIANO TERRA: 🤍 Video correlato: BRADISISMO: 🤍 I miei social: - FACEBOOK➦: 🤍 - INSTAGRAM ➦: 🤍 - CONTATTI: segnalazioni🤍geopop.it - BUSINESS: contatti🤍geopop.it

Назад
Что ищут прямо сейчас на
geopop işsizlik powerlines diy mini power amplifier saif emad comedy огай gabrielle aplin lyrics Valérie Benaim noisy köpenhamn НАТЕ happy asmara cukup dumplings НКВД Home recording Badjack Эльбрус Нечай รวมเรื่องผี қўқон